n.4. “LA PROSPETTIVA A 180° E OLTRE” Il punto di vista di Emilio Frisia di Liliana Curcio e Roberto Di Martino

n.4. “LA PROSPETTIVA A 180° E OLTRE”
Il punto di vista di Emilio Frisia
di Liliana Curcio e Roberto Di Martino

E’ possibile realmente osservare una stanza, magari di forma cubica, da un vertice? E’ possibile osservare – nella realtà – un ambiente immerso in un mezzo con indice di rifrazione uguale a 100? La risposta a queste domande ovviamente è negativa ma – grazie alla ricerca e lavoro di Emilio Frisia, letterato di formazione, fotografo professionista e insegnante per vocazione, – è possibile osservarne una rappresentazione e vederne ogni particolare e ogni deformazione. Frisia ha, infatti, coniugato la sua raffinata esperienza di fotografo con un uso particolare del computer fornendo soluzioni che permettono di rappresentare – e quindi di osservare – situazioni irreali. Un racconto avvincente tra prospettive, mappamondi, planisferi, anamorfosi osservando un ambiente (anche un “città ideale”) che si presenta con diverse facce, ciascuna di grande fascino nella sua deformazione.

recensioni:
http://matematica.unibocconi.it/libri/la-prospettiva-180-gradi-e-oltre-il-punto-di-vista-di-emilio-frisia

ISBN: 978-88-87573-32-8

E’ possibile richiedere copie dei”Quaderni” da
Centro Internazionale di Studi “Urbino e la Prospettiva”
Sede: Via Saffi, n.42, 61029 Urbino
e-mail: urbinoelaprospettiva@uniurb.it
tel. e fax : 0722 329695
cell.:+39 338 73 18 280


copertina a cura di Lucia Tomassini.