Eventi prodotti

Maggio 25, 2018

COMMANDINO MEDAL A JÜRGEN RENN

Questa la motivazione del conferimento dell’onorificenza a Renn:

<<A Jürgen Renn per i suoi importanti contributi alla comprensione dell'evoluzione storica del pensiero scientifico, con una particolare attenzione all'origine e sviluppo della meccanica fino ai suoi esiti più maturi nell'opera di Albert Einstein, dati non solo attraverso le proprie ricerche personali ma anche con il suo infaticabile lavoro di promozione e guida di programmi di ricerca collettiva.>> 

Maggio 12, 2017

COMMANDINO MEDAL A ROGER PENROSE

Roger Penrose, uno dei più grandi scienziati del nostro tempo, venerdì 12 maggio alle ore 15,30 sarà ospite dell’Università di Urbino per il conferimento della Medaglia Commandiniana istituita dal Centro Urbino e la Proapettiva e dal Centro Interuniversitario di Ricerca in Filosofia e Fondamenti della Fisica, che gli sarà assegnata dal rettore Vilberto Stocchi nell’Aula Magna del Rettorato in via Saffi 2. Nell’occasione, Penrose terrà una lezione sul tema “Moda, fede e fantasia” in riferimento al suo ultimo libro, Numeri, teoremi & minotauri. Perché la nuova scienza non è affatto scientifica (Rizzoli, marzo 2017).
Febbraio 16, 2017

Convegno internazionale in occasione dei 400 anni dalla morte di Guidubaldo dal Monte (1545-1607)

Guidobaldo dei marchesi Del Monte, nato e morto a Pesaro nel 1545 e 1607, è considerato dagli storici della scienza uno dei maggiori matematici europei del Cinquecento. Lo documentano i numerosi riferimenti e gli autorevoli saggi dedicati al nostro autore reperibili nella pubblicistica specializzata.

La ricorrenza nel 2007 del quattrocentesimo anniversario della morte di Guidobaldo, costituisce un’occasione opportuna per celebrarlo con un convegno internazionale che veda la presenza dei maggiori studiosi del settore. Un convegno in cui raccogliere e mettere a confronto le più recenti analisi critiche dell’opera di Guidobaldo,, in riferimento sia al dibattito scientifico italiano ed europeo in quei decenni particolarmente vivace, sia all’ambito delle tecniche e della vita civile.

In effetti l’attività scientifica di Guidobaldo, merita grande attenzione per diversi motivi. Il primo per l’ampiezza del suo spazio di ricerca e per i risultati in essa raggiunti. In secondo luogo per i rapporti con Galileo Galilei. In terzo luogo come personaggio più ragguardevole di quella che è stata definita la “scuola matematica” urbinate. Infine non va trascurato il suo ruolo civile in quanto architetto, feudatario di Mombaroccio, membro della municipalità di Pesaro.

Febbraio 15, 2017

Archimede nel Rinascimento e l’Umanesimo Matematico a Urbino

Pier Daniele Napolitani docente presso l'Università di Pisa si occupa di storia delle matematiche e storia della scienza soprattutto sui secoli XIII--XVII. I suoi maggiori contributi in questo campo sono lo studio della figura e dell'opera di Luca Valerio, l'edizione critica (in collaborazione con U. Baldini) dell'Epistolario di Cristoforo Clavio, lo studio dell'opera di Francesco Maurolico, lo studio delle tradizioni della matematica classica, in particolare di quella archimedea durante il Rinascimento. Paolo D'Alessandro è docente di Codicologia presso la Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica e ricercatore di Lingua e Letteratura Latina presso l’Università di Chieti-Pescara ‘G. D’Annunzio’, dove insegna Storia della Lingua Latina e Grammatica latina. Già membro del Comitato Direttivo del Progetto editoriale delle Opere latine scientifiche di Francesco Maurolico, è ora componente della Commissione Scientifica dell’Edizione Nazionale dell’Opera matematica di Francesco Maurolico.