Davide Pietrini

Febbraio 11, 2019

Convegno internazionale: “Federico Commandino (1509-1975): Umanesimo e Matematica nel Rinascimento Urbinate”

Accanto al Rinascimento artistico Urbino ha vissuto una grande stagione di Rinascimento scientifico e tecnico. In questi anni il Centro Urbino e la prospettiva ha attirato l’attenzione su questo importante aspetto della storia urbinate dando vita a due convegni e a una collana.

Quest’anno cadono i 500 anni dalla nascita del “padre” della scienza urbinate: Federico Commandino (1509-1575), uno dei massimi matematici-umanisti europei del Cinquecento, personaggio tanto influente sulla storia della scienza, quanto finora poco conosciuto. Influente perché le sue traduzioni dei classici della scienza antica – Euclide, Archimede, Apollonio – furono i testi su cui si formarono personaggi come Galileo, Keplero, Huygens.

Maggio 25, 2018

COMMANDINO MEDAL A JÜRGEN RENN

Questa la motivazione del conferimento dell’onorificenza a Renn:

<<A Jürgen Renn per i suoi importanti contributi alla comprensione dell'evoluzione storica del pensiero scientifico, con una particolare attenzione all'origine e sviluppo della meccanica fino ai suoi esiti più maturi nell'opera di Albert Einstein, dati non solo attraverso le proprie ricerche personali ma anche con il suo infaticabile lavoro di promozione e guida di programmi di ricerca collettiva.>> 

Ottobre 31, 2017

Urbino per Bernardino Baldi

Urbino per Bernardino Baldi

A 400 ANNI DALLA SUA MORTE 1617-2017

Maggio 12, 2017

COMMANDINO MEDAL A ROGER PENROSE

Roger Penrose, uno dei più grandi scienziati del nostro tempo, venerdì 12 maggio alle ore 15,30 sarà ospite dell’Università di Urbino per il conferimento della Medaglia Commandiniana istituita dal Centro Urbino e la Proapettiva e dal Centro Interuniversitario di Ricerca in Filosofia e Fondamenti della Fisica, che gli sarà assegnata dal rettore Vilberto Stocchi nell’Aula Magna del Rettorato in via Saffi 2. Nell’occasione, Penrose terrà una lezione sul tema “Moda, fede e fantasia” in riferimento al suo ultimo libro, Numeri, teoremi & minotauri. Perché la nuova scienza non è affatto scientifica (Rizzoli, marzo 2017).